Missing Children Publication Hub

The publications in this section contain the results of our research as well as curated research on topics and issues relevant to missing children in Europe and the world. Example of the type of research you can find are understanding the causes of the different types of missing children cases in Europe, policy on missing children, search and rescue operations and family support. The menu and submenu options below will help you find what you're looking for.

If you'd like to share relevant research with us, please send the title, a link and description of the research to info@missingchildreneurope.eu.

I Minori Vittimi Di Tratta E Sfruttamento: Chi Sono, Da Dove Vengono E Chi Lucra Su Di Loro (by Viviana Coppola, Eva Lo Iacono )



Missing Children Publication Hub

Unaccompanied Migrant Children

Views 5645 times


Si stima che in Europa le vittime di schiavitù e grave sfruttamento siano 1.243.4002 . In Italia, attualmente, se ne stimano almeno 129.6003 . Se consideriamo invece il fenomeno della tratta, le vittime accertate o presunte in Europa sono 15.8464 (2013-2014), di cui il 15% bambini e adolescenti. In Italia, al 31 dicembre 2015, le vittime di tratta inserite in protezione, nell’ambito di progetti ex Art.18 Dlgs 286/98 ed ex Art. 13 L. 228/20035 , sono 1.1256 . Di queste 884 sono donne e 80 sono minori, con un 80% di vittime di provenienza nigeriana7 . E’ bene ricordare che questi dati non includono un gran numero di minori, i quali difficilmente sono identificati come vittime di tratta e sfruttamento sia perché il fenomeno è di per sé nascosto e difficilmente tracciabile - spesso lo sfruttamento delle più giovani avviene in appartamenti o luoghi chiusi -, sia poiché molti dei minori stranieri non accompagnati sono in transito in Italia e vengono spostati rapidamente da una città all’altra. Tra gennaio e giugno 2016 sono arrivate in Italia via mare, per sfuggire da guerre, fame e violenze, 70.222 persone (70.329 nel 2015), di cui 11.608 minori, in larga maggioranza minori stranieri non accompagnati (90%), un numero più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno8 (rif. Grafico 1). Questi ultimi, in particolare, rappresentano un potenziale bacino di sfruttamento per coloro che sono pronti a trarre profitto dal flusso migratorio, speculando in vari modi sulla vulnerabilità dei più piccoli.






REVIEWS

 No reviews have been added yet, be the first to add a review!